Nel settembre 2004, all'indomani della strage di Beslan, mi ha colto il desiderio irrefrenabile di concretizzare il mio sogno nel cassetto: scrivere un libro.

L'idea iniziale, che poi ho sviluppato era quella di fare una piccola ma sostanziale revisione della Bibbia: l'insieme di libri sul quale ancora oggi il presidente degli Stati Uniti giura al suo insediamento e che costituisce l'ossatura delle tre principali religioni monoteiste

Descrizione immagine
Descrizione immagine

La ricerca dei dati si è sviluppata attraverso diverse letture: i cinque libri del Pentateuco

Diversi articoli, documenti, e saggi di appassionati di testi sacri.

"La primavera egiziana" di Giuseppe Acconcia

Attraverso l'ascolto di alcune trasmissioni radiofoniche, come una riguardante per esempio gli Zabaleen

Descrizione immagine

Dio potrebbe anche aver stabilito in origine le leggi della natura, ma sembra che, dopo quel momento iniziale, Egli abbia lasciato che l’universo si evolvesse secondo queste leggi e che ora si astenga dall’intervenirvi direttamente.  (Steven Hawking)


e dice ancora Hawking:

il fatto degno di nota è che i valori di questi numeri sembrano essere stati regolati con estrema precisione al fine di rendere possibile lo sviluppo della vita. Per esempio, se la carica elettrica dell’elettrone fosse stata anche solo leggermente diversa, ciò avrebbe deteriorato l’equilibrio della forza elettromagnetica e gravitazionale nelle stelle

Aneddoto:


Nell'inverno 2012 avevo finito la stesura del testo. Lo avevo passato alla mia amica Cinzia per il suo editing. Nella storia era contemplata la nomina di un nuovo Papa che avevo pensato di nominare Francesco primo. Durante la fase di editing, che Cinzia aveva chiesto di fare con calma, Ratzinger diede le dimissioni e di lì a poco fu nominato un nuovo Papa. Il resto lo sapete. Io invece sono corso a modificare quella parte che a quel punto aveva perso ogni valore precognitivo. Ma a quel punto stavo già per ultimare Cadmea, la città nera.