Comunicato stampa

 

L’Ultimo Comandamento, il romanzo di Rudy Mentale sulla scoperta di una nuova Tavola dei Comandamenti.

 

Dieci anni di lavoro e di ricerca per un romanzo da leggere tutto d’un fiato. La quinta fatica letteraria di Rudy Mentale,

“il cronista dell’ipotetico”.

Così si definisce l’autore di thriller Rudy Mentale, un indagatore ai confini del possibile.


La chiave di lettura del romanzo potrebbe racchiudersi in poche basilari domande:                                                                                                  Perché sempre più spesso abbiamo l'impressione che Dio si sia scordato di noi?       

Se Egli è potente come ci hanno detto, perché non ferma la nostra follia?                   

E se la verità fosse un’altra? E se tutto quello che sappiamo di lui fosse diverso?                                          

Potrebbe una nuova verità rivelata cambiare le cose?


Fra le sabbie del deserto del Sinai e le strade del Cairo, nel contesto di una guerra che non vuole finire, un giovane ricercatore scopre un segreto che nessuno vuole conoscere ma che può cambiare il destino del mondo. E’ forse giunta l’ora di conoscere la verità?

Pubblicato nel 2015 con Cerebro Editore di Milano, L’ultimo Comandamento è un’opera semplice e complessa al contempo, ricca di avventura, tensione narrativa e colpi di scena.

 

Il libro è prenotabile in tutte le librerie servite da Fastbook Libri Diffusi e Cento Libri e in tutti i siti on line più importanti, nei formati cartaceo e digitale.

 

Tutte le informazioni: http://www.rudymentale.it/

Email: rudy.mentale@yahoo.com

 

 

 

Note biografiche:

 

Rudy Mentale scrive romanzi e racconti dal 2005. Ad oggi ha pubblicato 4 romanzi e una fiaba sulla musica. Attualmente collabora in qualità di sceneggiatore con una casa di produzione emiliana e sta lavorando a una raccolta di racconti che pubblicherà entro il 2016.

 

Emozione, tensione narrativa, avventura e psicolgia dei personaggi sono i suoi ingredienti preferiti.

Scrive storie al limite del possibile e per questo si definisce il cronista dell’ipotetico.

 

In passato come musicista ha firmato con la sua band, gli Sghedo Doppio, un contratto con Claudio Cecchetto.

In seguito ha realizzato un video spettacolo teatrale, a quei tempi avveniristico, dal titolo Cocomondo show - video concerto live.

Ha poi musicato una serie di fiabe animate in collaborazione con l’illustratore Ro Marcenaro per una produzione Rai.