Chi è Rudy Mentale?

  

Rudy Mentale è lo pseudonimo sotto il quale si cela Sergio Sghedoni. 

È nato a Sassuolo (MO) l’11 Aprile del 1959. Risiede a Reggio Emilia dal 1987.
Ha inizito a scrivere canzoni e poesie da adolescente, ai tempi della scuola superiore.

Nel 1993 ha dato vita a un gruppo musicale, gli Sghedo doppio, (Sghedo dal suo reale cognome Sghedoni) con 6 talentuosi musicisti di Reggio Emilia, alcuni dei quali collaboreranno in seguito con importanti artisti della musica italiana e non solo.
Il repertorio è firmato da Sghedo, con la collaborazione di Alessandro Magnanini  e di Alessandro Di Nuzzo.
i brani Anchorman e Politico blue, vengono trasmessi più volte a Rai Radio Due, nella trasmissione Giri di boa, condotta da Monica Nannini, in cui Sghedo ospite in studio viene intervistato.

Nel ’96 gli Sghedo Doppio partecipano al festival di San Scemo col twist demenziale Cocomero.

Nell’inverno 96/97, il brano La Ballata di Oliviero Toscani ottiene recensioni sulle testate giornalistiche Italia Oggi e Donna Moderna.


Nel 1997 gli Sghedo Doppio firmano un contratto d’artista con Claudio Cecchetto per l’album Cocomondo, contenente 12 brani originali, trainati dal singolo "La ballata di O.T."

La copertina dell'album

Conclusa l’esperienza  con Cecchetto dopo soli 8 mesi il gruppo si scioglie. Sghedo superata la fase critica prosegue l'attività, si arma di una videocamera e parte con un nuovo progetto da solista, il video concerto live Cocomondo show, nel quale si presenta in veste di videocantautore. Lo spettacolo propone, oltre a un nuovo repertorio di canzoni, (conserva il titolo dell'album che è un concept) alcuni video di satira e critica sociale da lui realizzati con l'aiuto degli ex musicisti e della moglie alle riprese.

Fra il 2003 e il 2005 realizzo le musiche di 25 fiabe animate per la Rai, nell’ambito della rassegna I libri animati, in collaborazione con il disegnatore animatore Ro Marcenaro. Se vuoi ascoltare le musiche delle fiabe clicca QUI

Nel Novembre 2006 Sergio Sghedoni mette mano a un vecchio sogno nel cassetto e si appassiona alla narrativa. Partecipa a un corso di scrittura creativa tenuto da Luigi Bernardi presso il Teatro delle Moline a Bologna.

Da quell'esperienza nascono un racconto: Carnival road, vincitore del concorso XIII Premio Letterario Nazionale Città di Rosignano 2007 e il soggetto del suo secondo romanzo "Il predestinato".

Nella sua nuova veste letteraria Sghedo adotta lo pseudonimo di Rudy Mentale un nome che ha una storia legata a lontani ricordi.

Scrive altri racconti fra cui Desiderio d’a…mare, finalista nel concorso M.A.R.E. edizione 2007 indetto dalla regione Emilia Romagna, e la favola per bambini Liscio come l’olio (avente come tema l’olio d’oliva), secondo classificato al concorso Comune di Mezzane 2008. 
E' triplice finalista nel concorso premio Città di Chieri 2008 nelle sezioni romanzo, racconto breve e testi di canzoni.

Pubblica nel febbraio 2010 il suo primo romanzo: U.R.C.A. Unità Rivoluzionarie Consumisti Armati (genere fantascienza), con Giraldi editore di Bologna.

L'anno dopo pubblica Il predestinato (genere giallo), con un editore alternativo: Cerebro editore di Milano, con il quale pubblicherà altri testi.

Nel 2014 pubblica due libri: Cadmea, la città nera (thriller fantascientifico) con Cerebro editore e testa Melody e il mondo di Armonia (fiaba didattica sulla musica) con Create Space, riedito da Cerebro nel 2016.

Nel giugno del 2015 ha pubblicato il suo 5° libro: L'ultimo comandamento.

In quel periodo presta la voce italiana a Peter Joseph, fondatore del movimento Zeitgeist.